Ruggero sorride
Storia

Nel 2009, quando la ASL 7 di Siena (oggi Asl Toscana SudEst) ha aperto il Centro Diurno per l’Autismo “Piccolo Principe” in località Volte Alte vicino Siena, noi genitori fondatori della Associazione Autismo Siena non ci conoscevamo nemmeno.
I primi legami si sono creati proprio fuori dal cancello del Centro, accompagnando e riprendendo i nostri figli, per poi consolidarsi durante le riunioni organizzate dalla ASL.

Abbiamo capito che i nostri ragazzi, pur ognuno con le sue specificità, hanno bisogni e difficoltà comuni, come comuni sono i bisogni e le difficoltà che incontrano tutte le famiglie. 

Abbiamo valutato che la realtà del Centro ASL Piccolo Principe non poteva soddisfare i bisogni di tutte le famiglie del territorio senese, e che ce n’erano sicuramente tante altre con i nostri stessi problemi e le stesse necessità.

Questi pensieri, uniti alla consapevolezza che una forza organizzata e compatta potesse fare molto di più del singolo individuo, ci hanno spinti ad unirci in Associazione.

È nata così, nell’Aprile 2011, la nostra Associazione, chiamata “Autismo Siena” per rappresentare tutte le persone autistiche della provincia senese, e anche “Piccolo Principe” come il Centro ASL delle Volte Alte che rappresenta comunque la prima vera risposta data al territorio.

La nostra Associazione si ispira ai principi espressi dalla Carta dei Diritti creata nel 1996 dall’associazione Autisme Europe, ed è impegnata nel perseguimento di diversi scopi quali: includere nella società ogni persona autistica, nel rispetto della sua diversità; sensibilizzare le Istituzioni e la comunità nei confronti di questa sindrome, di cui si parla molto ma ancora poco conosciuta; stimolare la Ricerca medico-scientifica affinché si conoscano, prima possibile, eziologia e cure valide; formare Educatori e Insegnanti attraverso corsi specifici; raccogliere e archiviare informazioni utili per chi si avvia nel tortuoso cammino con un figlio autistico; favorire l’inclusione Scolastica attraverso progetti dedicati; attivare percorsi di autonomia e di vita indipendente per le persone autistiche del territorio senese.

I Soci fondatori dell’Associazione sono: Giancarlo Barbieri, Elena Barcelli, Alberto Carli, Laura Casamonti, Angela Caselli, Enrico Ciniglio, Carla Iaquinto, Tracy S. Lawler, Barbara Muzzi, Samira Nagbi, Alberto Negri, Loreto Ruscitti, Stefania Schimenti, Renzo Spinelli.

Il primo Consiglio Direttivo è stato formato includendo al suo interno un membro per ogni famiglia: così Laura, Renzo, Enrico, Loreto e Giancarlo hanno formato il nucleo dei Consiglieri, insieme ad Elena in carica come Segretaria-Tesoriera, Tracy come vice-Presidente e Alberto Negri come Presidente. Questo primo CD è stato in carica fino al 2014 (puoi trovare QUI l’organigramma dell’attuale Consiglio Direttivo).

Fin da subito abbiamo sentito, sul nostro piccolo progetto associativo, una grande attenzione da parte della comunità e delle Istituzioni, ed abbiamo negli anni avuto modo di collaborare e ricevere il sostegno da parte di tantissime realtà e singole persone.

Tutto questo ci ha gratificato e incoraggiato ad andare sempre avanti ed a fare sempre meglio nonostante le tante difficoltà.

Dopo dieci anni di attività (in cui abbiamo cercato di far conoscere l’Autismo a centinaia di persone, organizzato Laboratori e attività per aumentare autonomia e benessere delle persone autistiche, Convegni Scientifici, Concorsi Scolastici per studenti e Corsi di Formazione per Insegnanti e per Volontari, Spettacoli Teatrali e giornate di Musica, presentazioni di Libri, eventi Sportivi, Mostre artistiche e fotografiche, coinvolto decine di Comuni del territorio, collaborato con decine di enti diversi, spinto Istituzioni ed Asl a fare sempre meglio ciò che devono) possiamo dire di essere una realtà conosciuta e apprezzata, un punto di riferimento per i familiari delle persone autistiche del territorio; abbiamo imparato che, più parliamo di Autismo e ci facciamo conoscere, più è facile incontrare persone che ci comprendono e ci offrono il loro aiuto e la loro amicizia. 

Ma tanto cammino è ancora da fare, serve un’attenzione costante a 360° per cercare di coprire ogni bisogno, e ogni giorno tanto impegno su tutti i fronti per cercare di assicurare un presente migliore ed un futuro il più possibile sereno e felice ad ogni persona autistica.

Non siamo santi né eroi, siamo pieni di difetti come tutti, ma cerchiamo di fare del nostro meglio non solo per i nostri figli ma per il bene di tutte le persone con autismo e delle loro famiglie.

Diventa uno di noi, sostienici e aiutaci a costruire un mondo migliore.

Per ogni informazione Contattaci!